Il “Decreto Rilancio” ha previsto un credito di imposta, nella misura massima di 60.000 euro, pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione di ambienti lavorativi, sanificazione degli strumenti utilizzati negli ambienti di lavoro, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI), l’acquisto di altri dispositivi atti a garantire la salute di lavoratori e in generale dei terzi clienti;

 

Devi essere registrato per continuare a leggere l'articolo

Visita la pagina di iscrizione per maggiori informazioni