Si comunica che è stata approvata in via definitiva La Legge di conversione del D.L. 34/2019 (cd. Decreto crescita) che contiene le seguenti importanti ed urgenti novità, qui riepilogate in estrema sintesi (data l’imminenza di tali adempimenti) e che verranno approfondite a breve con una apposita circolare fiscale:

Corrispettivi Telematici:

  • confermata l’introduzione dell’obbligo di memorizzazione elettronica nonché di trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri con decorrenza 1° luglio 2019, per i soggetti con volume d’affari superiore a 400.000 euro. Per chi ha un volume d’affari fino a 400.000 euro l’adempimento scatterà, invece, dal 1° gennaio 2020. Quanto sopra fatti salvi gli esoneri già riepilogati in questo nostro articolo: https://www.iva74ter.it/obbligo-trasmissione-telematica-dei-corrispettivi-pubblicato-il-decreto-che-stabilisce-gli-esoneri/
  • per le attività non comprese nell’esonero, l’invio dei corrispettivi non dovrà essere effettuato con frequenza giornaliera, bensì i dati dovranno essere trasmessi telematicamente entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione,
  • prevista una moratoria delle sanzioni: non si applicano sanzioni se la trasmissione telematica è effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione (tale moratoria è valida fino al 31/12/2019 per i soggetti con volume d’affari superiore a 400.000 euro e fino al 30 giugno 2020, per i soggetti con volume d’affari fino a 400.000 euro).

Fatturazione Elettronica:

  • modificato il termine per l’emissione della fattura previsto dal D.L. 119/2018, prevedendo che, a decorrere dal 1° luglio 2019, la fattura debba essere inviata al Sistema d’Interscambio entro 12 giorni (non più 10) dal momento dell’effettuazione dell’operazione.

Termini di versamento delle imposte:

  • ufficiale la proroga al 30 settembre dei termini per i versamenti delle imposte dirette, dell’Irap e dell’Iva, scadenti tra il 30 giugno e il 30 settembre 2019, per i soggetti che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito (5.164.569,00 euro),
  • la suddetta proroga si applica anche ai termini di versamento dei soggetti che partecipano a società che beneficiano di tale proroga (SNC, SAS o SRL in trasparenza fiscale).

Rottamazione e Saldo e Stralcio:

  • riaperti i termini (fino al 31 luglio) per aderire alla rottamazione-ter delle cartelle (per i carichi affidati agli agenti della riscossione tra il 1° gennaio 2000 ed il 31 dicembre 2017) e al saldo e stralcio.